Zitto e godi: ecco come ti faccio godere

Due semplici paroline sussurrate all’inizio di una telefonata erotica zitto e godi. Questo è il presupposto con cui comincia ogni mia telefonata. Io sono la tua dea che per 2-3-6-10 minuti si prenderà cura di te e del tuo piacere erotico.

Sono la tua padrona, la tua troia a domicilio e non ho alcun dubbio: le mie parole ti faranno impazzire perché anche io so che effetto mi fanno nella figa le stesse parole che sussurro a te.

Quando ho cominciato a lavorare al telefono hard pensavo di farlo qualche mese, per avere soldi facili. Ma non potevo immaginare tutto quello che avrei trovato.

Ecco come godo al telefono erotico

Ogni volta un godimento nuovo, ogni volta nuova emozioni. Ogni volta nuovi uomini per i quali godo come una troia al sentire la loro voce. Perché quello che cerco in ogni telefonata è un qualcosa di unico e indescrivibile. Un brivido segreto. Inarrivabile.

zitto e godi a basso costoCi sono uomini che mi chiamano sempre alla stessa ora. E io so esattamente chi ho dall’altra parte della cornetta. Mi basta sentire il loro respiro, il modo in cui ansimano al sentire quelle mie tre paroline erotiche “zitto e…godi”. Nient’altro.

Il resto sono parole sussurrate, gridate, provocazioni, brividi – si, anche i brividi hanno una voce – e un orgasmo che mi cresce dolcemente e con forza irrompe lungo la schiena fino alle mie gambe.

E questo orgasmo lo faccio arrivare anche a te, con il potere avvolgente delle mie labbra che so che stai sentendo così vicine a te anche se sono a mille kilometri di distanza.

E in quel momento non conta chi siamo, chi sei, chi ti scopi o chi sono io. Conta solo che siamo collegati da un filo intoccabile che ci unisce tramite le emozioni.

Zitto e godi: obbedisci alle mie parole

Non ha uno scopo questa mia confessione. Ma voglio farsi che anche tu che leggi possa capire come si sente una donna, una centralinista erotica come me. Un lavoro che è molto di più di una semplice telefonata. XXX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *