Matura mistress cerca toy ubbidienti

59 anni, single, autoritaria, bella. Con queste poche parole ho dato l’idea della mia persona e di quello che cerco su questo sito. Sono una bella donna, che ormai ha però superato abbondantemente la fase della giovinezza fisica, sono consapevole che purtroppo il tempo passa per tutti, come sono altrettanto consapevole, che non vi è un età in cui le pulsioni sessuali si assottigliano, io ne sono uno splendido esempio.

matura-mistressSono sempre alla ricerca di ragazzi molto ubbidienti che vogliono con il loro corpo donarmi piacere, non ho più l’età per le cosiddette smancerie romantiche, e non ho problemi a riconoscere che il mio annuncio punta solamente al mio esclusivo soddisfacimento sessuale. Da sempre il mio modo di fare sesso prevede la sottomissione assoluta della persona con cui gioco, cerco per questo ragazzi ubbidienti che abbiano voglia di adorarmi allo stesso modo di come si fa con una principessa, perché io per loro sarò solamente questo. Per me loro invece saranno, come lo sono stati altri nel passato, solamente giocattoli sessuali, corpi con cui godere e con cui placare quell’eccitazione mentale che spesso, anche più volte, nel corso della giornata, si impossessa del mio corpo, facendolo fremere dal desiderio.

Voglio essere chiara su questo punto, chi risponderà a quest’annuncio sarà un giocattolo nelle mie mani, un giocattolo a cui fare tutto e da cui tutto pretendere. La sua ubbidienza deve essere la base di partenza, dovrà obbedire con disciplina cieca e assoluta, non potrà rifiutare i miei ordini, che saranno sempre impartiti in maniera chiara e senza margini di discussione.

Nella mia vita sono sempre stata una mistress inflessibile, sono diventata per questa esperta, e la mia azione non metterà mai in pericolo il mio compagno di giochi, che sicuramente soffrirà ma che mai sarà sottoposto a giochi pericolosi. Nelle mie mani le fruste, le candele, i pesi saranno usati con maestria, una maestria figlia dei tanti anni di esperienza, e dei tanti schiavi che si sono succeduti nel mio “Dungeon”.

È questa stanza la cosa di cui vado forse più orgogliosa, negli anni grazie ai risparmi sono riuscita all’interno della mia villa a costruire una stanza di gioco, ed è solo li che la mia mente trova quella rilassatezza che tanto bene fa all’attività sessuale. All’interno di essa gli strumenti che negli anni ho acquistato, sono in bella mostra e più di una volta alla loro vista i miei schiavi hanno avuto brividi di eccitazione.

Quello sarà il loro regno, un regno fatto di dolore e sofferenza, e alla fine, se saranno bravi, anche di piacere. Solo gli schiavi possono spiegare la sottile alchimia che deriva dal piacere di sopportare le punizioni più dolorose, la loro ricerca del godimento fisico è unita indissolubilmente al dolore che si prova mentre si percorre la strada della sottomissione indicata dalla loro padrona.

Sono bravissima in questo, lo dico senza presunzione ma con la consapevolezza che i decenni di esperienza nel campo mi hanno dato. Riesco a portare i miei giocattoli al massimo dell’eccitazione, e facendolo mi eccito anch’io, cosi tanto che la mia fessura inizia a colare come una fontana.

I miei schiavi saranno sempre ricompensati con il piacere. Non sono una persona egoista e alla fine della loro sofferenza la mia bocca si racchiuderà sulla loro verga, allo scopo di raccogliere quel seme che hanno prodotto con tanta fatica.

Mi piacerebbe per questo incontrare uno schiavo, i ruoli saranno molto chiari e ben definiti, la mia promessa è quella di portarlo attraverso una strada di supplizio, facendo provare una sofferenza che amplificherà il suo piacere fino all’inverosimile.

Chiedo solo la loro fiducia, una fiducia senza limiti, essi dovranno prima con la testa, e poi con il corpo affidarsi alla loro padrona, una padrona che anche se anziana vorrà essere trattata come una regina, e che come una regina avrà la possibilità di fare tutto con i loro corpi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *