Padrona cerca schiavo: Annuncio

C’è per caso un bello schiavo che voglia mettersi a mia disposizione? Cerco solo questa tipologia di persona, una persona che possa asservirsi ai miei voleri, e soddisfarmi in ogni momento del giorno e della notte.

Padrona cerca schiavo: Mi presento

Sono una donna non più giovane ma non ancora anziana, sposata con due figli grandi, vivo da sola visto che il mio matrimonio è naufragato, a causa dei miei continui tradimenti.

Nella vita non ho mai avuto la possibilità, a causa delle mie umili origini, di “esercitare il comando” anche se sono sempre stata attratta da questo modo di fare.

Fisicamente non sono fatta male, non sono molto alta ma ho tutte le misura al posto giusto, un bel seno quarta misura con due capezzoli che quando sono eccitata si ergono come due piccoli chiodi, e un aureola rosata abbastanza grossa, molto sensibili alla lingua. In mezzo alle gambe ho un una fessura fremente che porto con un bel ciuffo di peli, mi piace particolarmente quando il mio schiavo ci affonda la faccia, e soprattutto mi piace quando la sua lingua si insinua dentro di essa, leccando gli umori che fuoriescono.

A volte mi piace orinare direttamente sulla sua faccia, ed è questa una pratica a cui il mio schiavo deve necessariamente assoggettarsi.

Cosa cerco nel mio schiavetto:

Il mio schiavetto deve essere a mia completa disposizione, egli non avrà possibilità di rifiutarmi nulla, men che meno la sua sofferenza, indispensabile per farmi eccitare.

Mi piace particolarmente usare la frusta, a casa ne ho una buona collezione, spesso mi sfogherò sulla sua schiena, mentre inginocchiato sarà impegnato ad adorare i miei piedi con la bocca. Vorrò a volte possederlo, in questo caso a volte oltre a qualche ortaggio che nel mio frigo non manca mai, userò quando sono particolarmente eccitata uno strap on, ricordo di un mio precedente sottomesso, che amava essere inculato con questo attrezzo. Amo anche praticare il trampling.

Non spesso ma neppure in maniera infrequente, il mio schiavo dovrà cucinare per me, mi piace usare e abusare del mio sottomesso in tutti i contesti, e in questi casi la sua “mise” sarà composta solamente da un grembiule, penso infatti che non ci sia nulla di meglio che annullare la volontà di un uomo facendolo cucinare per la sua padrona.

Cosa avrà lo schiavetto.

L’uomo che risponderà a questo annuncio non avrà null’altro che umiliazioni. Egli non avrà la possibilità di scegliere nulla, ne come vestirsi ne tanto meno cosa fare tra le lenzuola.

Verrà ospitato a casa mia solo durante le “sessioni” di addestramento, ma probabilmente non avrà spesso il permesso di godere dentro il mio appartamento.

L’orgasmo se lo dovrà guadagnare con tanto dolore, ma sono sicura che questo modo di agire è una cosa che gli piaccia particolarmente. Preferirei che fosse un uomo depilato, ed è indispensabile che sia libero sentimentalmente e sempre reperibile, spesso la voglia di godere mi viene in mezzo alla notte, ed è per questo che deve essere disponibile in ogni ora del giorno e della notte. Meglio se chi si propone non sia troppo anziano, anche potrei accettare la differenza di età nel caso questa non sia troppo evidente. E allora cosa aspetti schiavo, scrivimi su incontripadrone.com , stai certo che ti risponderò.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *