Recensioni escort e gigolò, perché sono importanti

Accompagnatori, accompagnatrici, escort, gigolò e prostitute: i professionisti del sesso sono online con i loro profili ben scritti e corredati di foto: per trovarli, basta cercare qualsiasi sito di annunci escort di Torino, ma solo nei migliori vengono recensiti per il loro aspetto, i loro servizi e il livello delle loro prestazioni attraverso un codice preciso.

Escort, a cosa servono le recensioni

Con l’avvento della tecnologia e di Internet, anche la ricerca di sesso è cambiata radicalmente. Se un tempo il cliente si recava in un determinato posto, entrava, pagava la prestazione, consumava e se ne andava per poi ritornare l’indomani, qualora fosse stato più che soddisfatto della ragazza in questione. Con la possibilità di lasciare recensioni su qualsiasi sito di annunci escort di Torino, invece, basta accendere il pc, collegarsi alla Rete e scegliere tra le accompagnatrici presenti nel portale.

Il vantaggio sta proprio nella comodità di vedere le foto e capire quali prestazioni sono avvezze a fare. Ad esempio, ci sono quelle specializzate in fantasie bondage, oppure altre che fanno una ottima fellatio. Oppure, ci sono escort particolari, ovvero i trans: un ibrido tra donna e uomo che evoca qualcosa di proibito e trasgressivo. Ormai, si recensisce di tutto e non da critici del settore.

O meglio, questo trend è iniziato così, con chi diceva la sua opinione riguardo i servizi più disparati, dai viaggi al cibo. I critici gastronomici in Italia hanno riscosso un successone, mentre per quanto riguarda il turismo sono stati creati dei siti appositi in cui ogni viaggiatore e cliente diceva la sua. Il passo successivo non poteva che essere recensire il sesso a pagamento.

Recensire sesso con escort

Come funzionano le recensioni del sesso?  Semplicemente il cliente, dopo l’incontro, scrive come è andata la prestazione sin dai minimi dettagli. Più l’opinione è ricca di particolari e descrittiva, più viene apprezzata, anche per una sorta di voyerismo.

Esistono tanti siti che consentono alla clientela abituale di escort di commentare l’incontro, soprattutto per dare la possibilità agli altri di scegliere e avere già una idea precisa riguardo a con chi avranno a che fare. Il vantaggio infatti è quello di capire subito cosa ci si aspetta, senza brutte sorprese. Perciò, le accompagnatrici, così come la oro versione maschile ovvero i gigolò, possono avere recensioni positive e negative. Tutto sta nel gusto personale e nelle proprie preferenze.

A meno che qualcuno non scriva che dopo il rapporto, la persona in questione scappa coi soldi, oppure altre situazioni molto gravi, il resto è a discrezione del potenziale cliente. Per qualcuno può essere gravissimo che, dopo la serata, la persona in questione non voglia assolutamente fare sesso, oppure non voglia prestarsi a qualcosa in particolare. Tuttavia, le professioniste hanno facoltà di risposta ed è facile scoprire la verità dietro un rifiuto. Spesso i clienti pensano che, perché pagano, siano in diritto di fare tutto quello che vogliono.

Recensioni prostitute, codici e voti

I requisiti da recensire riguardo le escort e il sesso in generale sono qualità personali, ambiente e informazioni personali. Il primo dell’elenco riguarda la bellezza, le prestazioni, la simpatia e soprattutto la pulizia. Per quanto riguarda l’ambiente, si intende se è facilmente raggiungibile, se è pulito e se è di qualità. Il terzo punto riguarda la provenienza della ragazza in questione, la sue estetica, specialmente quella intima, se ha tattoo o piercing e se le foto sono attendibili o meno. L’insieme di queste valutazioni determina il punteggio del, o della professionista in questione. Dopo la prestazione, si possono aggiungere altri eventuali commenti e opinioni per arricchire il giudizio.

In realtà, anche sui social si possono recensire le professioniste accompagnatrici, ma come fare se Facebook e gli altri bannano certi post quando vengono segnalati? Con delle apposite sigle. Con Bbj si intende un orale scoperto, mentre Fk significa baci profondi. Cim sta a indicare il venire dentro la escort, mentre Cob significa eiaculare sul suo seno. Daty è il nomignolo per il sesso orale, mentre con le espressioni Rai1 e Rai2 si intendono i “buchi” ovvero la vagina o l’ano. Talvolta appare Rai3, ma questo orifizio non è ancora stato ben identificato e, a questo punto, meglio non soffermarsi oltre. Questa sorta di codice vale sia per le accompagnatrici, sia per i gigolò, perché anche le donne vogliono divertirsi in quel senso. Altro che Principe Azzurro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *