ALLUNGARE IL PENE NATURALMENTE. Esercizi e rimedi naturali!

È stato detto che gli uomini sono ossessionati dalle dimensioni. A differenza della maggior parte degli stereotipi, questo in realtà sembra essere vero: infatti, secondo un sondaggio del 2015, la chirurgia dell’ingrandimento del pene è ancora una delle procedure cosmetiche più desiderate tra gli uomini, seconda solo alla riduzione del grasso corporeo.
Capita a tutti di non essere a proprio agio con la proprio intimità. Ti è mai capitato forse di dare un’occhiata al pacco dei tuoi compagni di calcetto o nelle docce in palestra e di notare delle sostanziali differenze con il tuo? Ti sei mai sentito in imbarazzo quando tra amici e colleghi si parla di certi argomenti? Magari cerchi di cambiare argomento o cerchi sempre di nasconderlo? Hai mai pensato di voler aumentare la misura del tuo pene?

E’ totalmente normale!

Tutti gli uomini soffrono, chi più e chi meno di questo complesso. Ti sembrerà paradossale ma anche tra i famosi Blackcocks vi è un’atmosfera di competizione. In questo caso si parla di misure in certi casi sproporzionate, basti pensare al membro di Roberto Esquivel Cabrera, 52enne messicano che sostiene di avere il pene più lungo del mondo con i suoi 48,2 centimetri. Anche il mitico Rocco non avrebbe competizione alcuna in questo caso! Dipende quindi anche dal contesto in cui ci si pone… E poi diciamocelo, quale donna sarà mai stata disposta a farsi penetrare dal quasi mezzo metro del signor Cabrera? Piuttosto rischioso per la salute vaginale direi.

Non sentirti mortificato, in questo articolo sfateremo alcuni miti, risponderemo ad alcune domande e vedremo dei consigli pratici che potrebbero fare al caso tuo.

UN GRAN PENE AUMENTA L’ AUTOSTIMA E VICEVERSA

Gli uomini possono facilmente sottovalutare la dimensione del proprio pene rispetto a quello degli altri e molti uomini che credono che il loro pene sia di dimensioni inadeguate hanno peni di media grandezza. La percezione di avere un grande pene è spesso legata a una maggiore autostima.
Questo significa che spesso chi va in giro vantandosi delle dimensioni del proprio pene o di quanto il proprio partner sia soddisfatto grazie alle sue performance XXL, è semplicemente convinto di avere delle misure mastodontiche, ma che comparate alla media sono spesso anche insignificanti. Quindi il rapporto tra dimensioni e autostima è strettamente legato. Nel momento in cui si è profondamente convinti di avere una bestia feroce nelle mutande che soddisfa ogni partner solo alla vista, anche il pene stesso ha delle performance effettive maggiori, grazie all’aumento del testosterone. E al contrario, se si è convinti di avere un mini pene che non raggiunge i 30 cm come quelli dei porno-attori, i partner resteranno sicuramente delusi sia dalle vostre abilità che dalle vostre dimensioni e il rischio di fare cilecca è molto alto. Sbarazzatevi quindi della vostra insicurezza e dal pensiero che non siate abbastanza, e così facendo anche il sesso sarà migliore. Ricordate sempre che le donne, o comunque i vostri partner, vogliono uomini sicuri di sè e che vogliono essere penetrate con il giusto stile e la decisione di un uomo che crede in se stesso.

SI POSSONO VERAMENTE AUMENTARE LE DIMENSIONI DEL PROPRIO PENE?

Certo, tutti sono dotati in modo diverso, ma secondo alcuni studi è stato dimostrato che alcune pratiche sessuali e di autoerotismo, possono portare all’aumento delle dimensioni del pene e del testosterone, che altre ad aumentare il piacere e le performance sessuali, ha effetto sulla libido. Si tratta di un argomento del quale non si parla molto, semplicemente perché fa parte del tabù del sesso, che nella nostra società è ancora molto presente.
Spesso quindi molte informazioni non vengono condivise per “buon costume” o comunque questo clima di ignoranza in materia favorisce la vendita di prodotti chimici che favoriscono l’allungamento o la chirurgia. Questi sono metodi molto rischiosi, che possono essere considerati solo per casi estremi di micropenia, ovvero per dimensioni del pene fino a 2 o 3 volte più piccolo rispetto alla media. Questa è una condizione che è dovuta a un mancato sviluppo completo durante la pubertà che porta a difficoltà ad urinare, ma anche allo sviluppo di numerose infezioni. L’intervento chirurgico è sconsigliato per la maggior parte anche per questi casi, almeno chè non sia particolarmente grave. Bisogna dire anche che è molto diffusa e seguita anche tutta una categoria di porno con attori con questa problematica che non sembrano riscontrare grandi difficoltà nei rapporti e rappresentano una fantasia diffusa per alcune persone.
Tuttavia, il bisturi non è sempre la soluzione ideale. La chirurgia del pene, nota anche come peno-plastica, comporta alcuni gravi rischi, tra cui (ma non limitato a) infezione, coagulazione del sangue, erezioni più deboli e “perdite” del pene.
Pomate e pillole hanno numerosi effetti collaterali e macchinari possono creare danni all’apparato riproduttore. Potreste ad esempio rompere uretra, vasi sanguigni, far insorgere infezioni o addirittura danneggiare permanentemente i testicoli. Valuta quindi bene prima di scegliere una di queste alternative.
Questa pericolosità dei metodi di allungamento del pene “classici” ha portato alcuni uomini lungo un percorso di ricerca verso la perfezione del proprio pene, possibilmente utilizzando metodi non invasivi e gratuiti.

QUANTO MISURA UN PENE NORMALE?

Se vogliamo proprio parlare strettamente di numeri: in media il pene umano in erezione ha una lunghezza di 13,12. Più o meno, questo è lo standard mondiale, che voi ci crediate o no.
Che dire? Se siete compresi nella media o superate lo standard medio, sappiate che si può sempre migliorare, mentre se questo dato vi preoccupa seriamente, i consigli che seguiranno qui sotto potranno esservi veramente utili.

E’ necessario comunque capire prima alcuni concetti fondamentali.
Partiamo dal concetto che la dimensione del pene dipende principalmente da:

  • Il livello di eccitazione
  • L’ora del giorno
  • La temperatura dell’ambiente
  • La frequenza dell’attività sessuale

Il tuo amichetto lì sotto può quindi essere più o meno collaborativo a seconda di queste variabili. Sicuramente di sarai accorto che quando non fai alcuna attività sessuale per qualche giorno, la tua erezione sarà molto più imponente rispetto a quando lo fai ogni giorno. Ognuno ha un bioritmo diverso, quindi per alcuni può capitare in un determinato momento della giornata e per altri capita in un altro, oppure di rado. Può esserti capitato magari che la mattina ti sia sentito più carico dopo l’alzabandiera, e lo stesso anche facendo pensieri parecchio sconci sulla persona che ti piace o per la quale hai intense fantasie.

Come tutti sanno anche la temperatura influisce anche se in modo marginale, ma avrai notato che il caldo fa fiorire ed elevare bene anche i paesi bassi.

Scommetto che in questi contesti non hai mai provato a misurarti! Noterai una netta differenza. I seguenti metodi che ti elencherò si basano principalmente su questo principio, cercando quindi di far allungare ai massimi livelli il tuo pene utilizzando solo metodi naturali.

JELQUING : UNA PRATICA PIACEVOLE

Secondo gli appassionati di jelqing, il jelqing può essere fatta risalire all’antica civiltà araba, anche se alcuni affermano che è stato introdotto più di recente. La pratica ruota attorno a una serie di esercizi di stretching e allungamento progettati per aggiungere lunghezza e circonferenza.

La maggior parte delle guide suggerisce di aspettare fino a quando non sei quasi eretto. Una volta lì, devi afferrare la base del pene, usando solo il pollice e l’indice, per poi applicare un po’ di pressione e fai scorrere la mano lungo tutto il pene fino al glande, come se “mungessi l’organo”. Rilascia e ripeti (la maggior parte delle guide di jelqing consiglia farlo per circa 20 minuti di “allenamento”).

Sembrano esserci due principi guida dietro la “scienza” del jelqing. Alcuni sostengono che gli esercizi possono aiutare ad aumentare la quantità di sangue che il pene può ospitare durante l’erezione, causando un aumento delle dimensioni. Altri credono che la forza del sia nella creazione di nuove cellule che crescono per riparare il tessuto stimolato, portando ad un aumento delle dimensioni nel tessuto del pene. L’idea principale è quella di fare una sorta di bodybuilding per il tuo pene.

Esiste una filosofia medica che legittima sembra supportare il concetto di miglioramento organico del pene. Si chiama “rimodellamento dei tessuti” e ruota attorno alla riorganizzazione dei tessuti esistenti. Il dottor Paul Turek, leader nella ricerca e assistenza sessuale e riproduttiva maschile, suggerisce di guardare agli apparecchi dentali come esempio per dimostrare il potere del rimodellamento del corpo. Se gli apparecchi possono dare una nuova forma e influire nella grandezza del palato, perché non può essere lo stesso per le altre parti del corpo? La variabile più importante è certamente il tempo. Ci vorranno mesi di pressione applicata per ore al giorno affinché questo principio funzioni davvero.
Attenzione però, è necessario essere costanti perché questa pratica funzioni. Altrimenti, il Jelqing potrebbe effettivamente fare più male che bene. “Il Jelqing se esercitato con troppa forza applicata per troppo poco tempo potrebbe non produrre un vero cambiamento. Come se spingessimo i denti molto duramente per diversi minuti al giorno per spostarli, invece di usare un apparecchio”, afferma Turek.

L’EDGING

L’edging (chiamato anche surf o peaking) è la pratica di impedirti di raggiungere l’orgasmo proprio quando sei al culmine – il “bordo” metaforico proprio prima di cadere dalla scogliera nel climax sessuale.

Questa pratica è diventata di tendenza nelle discussioni sulla salute sessuale come un metodo per ottenere “orgasmi migliori”, ma in realtà è più di un trattamento per l’eiaculazione precoce e sorprendentemente per l’allengamento del pene.
In un articolo del 1956 pubblicato sul Journal of Sexual Medicine di James H. Semans introdusse il “metodo stop-start” per aiutare le persone a durare più a lungo prima di raggiungere l’orgasmo.
In sostanza, questo significa interrompere la stimolazione sessuale prima di venire, aspettare circa 30 secondi, quindi stimolarti di nuovo, ripetendo fino a quando non sei pronto per raggiungere l’orgasmo.

Sembra una rapida soluzione per un sesso migliore, ma l’edging è più simile a una maratona, ecco. E’ quindi sempre una sorta di allenamento per non solo ottenere effetti di allungamento ma anche per una performance sessuali migliori.

ALIMENTAZIONE: COSA MANGIARE

Come per gli atleti, per aumentare le prestazioni e la forma muscolare è fondamentale ciò che si mangia. Con la benzina giusta il nostro corpo può fare miracoli. Se introdurrete nella vostra dieta una maggior quantità di questi alimenti uniti alle pratiche descritte qui sopra, otterrete veramente risultati sorprendenti. Vediamo quali sono questi “miracolosi” alimenti:

Cipolla
La ricerca mostra che le cipolle sono ottime per favorire una buona circolazione del flusso sanguigno. Inoltre, il consumo di cipolla aiuta a prevenire la coagulazione del sangue. Ma ciò che le persone raramente realizzano è che le cipolle aiutano non solo il flusso di sangue al cuore, ma anche con il flusso di sangue al pene.

Banana
Come indicato nella maggior parte degli studi, gli uomini con un cuore sano possono aumentare con successo le loro dimensioni del pene. I frutti contenenti potassio sono la chiave per la salute cardiovascolare. La banana, per eccellenza, è il frutto che riduce il livello di sodio nel corpo, che è estremamente dannoso per il tuo corpo. È anche noto per migliorare la circolazione sanguigna nel corpo.
Cuore sano e corretta circolazione sanguigna sono i principali fattori che ti aiutano a raggiungere un’erezione maggiore. Quindi consuma regolarmente banane per ottenere i risultati desiderati in tempi più brevi. E poi si sa che la banana è il frutto dell’amore, come dice la canzone!

Spinaci
Questa pianta da fiore commestibile di origine persiana è un alimento naturale per l’ingrandimento del pene. Una potente fonte di magnesio, che dilata i vasi sanguigni per un flusso sanguigno regolare nel pene. Il consumo regolare di spinaci può aiutarti facilmente ad aumentare le dimensioni del proprio pene, la circonferenza e diventare più duri e resistenti.

Salmone
Come abbiamo detto nel caso delle cipolle, gli alimenti che generano un flusso sanguigno sano dimostrano d’essere grandi alleati per raggiungere erezioni più rigide e imponenti.
Mangiare salmone è un toccasana. Ricco di Omega 3 e altri oli grassi, il salmone è ottimo per fluidificare il sangue, che a sua volta aiuta a generare un flusso sanguigno più sano.

Anguria
Le angurie hanno un’elevata quantità di amminoacido che aiuta a migliorare le dimensioni del pene. Il frutto viene convertito in aminoacidi L-arginina ben noti per il pene che stimolano la produzione di ossido nitrico, aumentando il flusso sanguigno al pene. Aiuta a dilatare i vasi sanguigni. Il consumo regolare di anguria può facilmente aiutare gli uomini a guadagnare centimetri extra.

In conclusione, abbiamo capito che per mettere il vostro pene in forma, bisogna quindi mangiare sano e fare tanto allenamento, sessuale ovviamente!
Preoccupatevi anche della vostra salute mentale oltre che fisica. Una buona salute psicofisica avrà innumerevoli benefici non solo per quanto riguarda il sesso, ma anche sul lavoro e la vita sentimentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *