Che cosa si dicono le donne tra di loro sul sesso

Gli uomini, bisogna ammetterlo, spesso credono di sapere esattamente che cosa devono fare a letto con le rispettive partner. Eppure, nella realtà non è sempre così, magari anche a causa del fatto che tante dolci metà non esprimono in modo chiaro ciò che vorrebbero sperimentare dal punto di vista erotico, parlando di questi argomenti soltanto quando si trovano in compagnia delle loro amiche.

Così, accade che per cercare di farsi un’idea più precisa circa quello che desiderano dal sesso le donne sia davvero necessario leggere le storie di sesso scritte da loro stesse, proprio perché in questi racconti spesso abbondano di dettagli e particolari, quei punti di vista e quelle descrizioni meticolose del piacere, che svelano davvero molto di quelle che sono le aspettative femminili quando ci si dedica all’attività erotica.

In linea di principio, però, si può ritenere che le donne abbiano necessità (e desideri) ben differenti rispetto a quelli degli uomini: così, le prime amano il coinvolgimento, la seduzione, e poi non possono mai fare a meno di assaporare il piacere dei preliminari, proprio perché per loro non è essenziale andare subito al sodo, come invece lo può essere nella maggior parte dei casi per il pubblico maschile.

Quando si racconteranno tra di loro il resoconto di un’avventura erotica, quindi, delle amiche non potranno fare a meno di andare alla ricerca dei particolari più piccanti che riguardano i preliminari, giacché gli stessi sono ritenuti davvero fondamentali per il godimento da parte del gentil sesso. Se non foste eccellenti in questo ambito, preparatevi ad essere sostanzialmente oggetto della disapprovazione da parte del pubblico femminile.

Non credete, invece, che alle donne piacciano in modo particolare i superuomini che fanno sesso per ore senza raggiungere mai un orgasmo. Per quanto la durata del rapporto con una persona che soffra di eiaculazione precoce non sia esattamente l’idea di sesso che hanno, le donzelle non adorano nemmeno trascorrere troppo tempo a farsi penetrare: un’eterna attesa diventerà indubbiamente argomento di discussione tra donne.

Allo stesso modo, neppure atteggiarsi da pornoattori o cercare di ricreare le medesime scene viste nelle scene hard è il giusto atteggiamento con le rappresentanti del gentil sesso. La cinematografia porno, infatti, è incentrata su quelle che son le preferenze maschili, con l’idea del sesso tipica dell’uomo: trattare le partner alla stregua di un oggetto per raggiungere un’eiaculazione, quindi, non è l’ideale erotico apprezzato dalle donne.

Leggendo i racconti erotici amatoriali delle donne, inoltre, ci si rende conto di quanto sia importante un certo crescendo nell’attività erotica: si deve partire da parole, gesti, emozionanti intese e, poi, raggiungere l’apice del piacere in modo corretto. Non è sufficiente sperimentare qualche posizione trasgressiva, esercitandosi alla penetrazione con grande maestria, per essere apprezzati come amanti ideali da parte delle ragazze.

L’assenza di baci e carezze, potrebbe essere alla base della mancata soddisfazione del massimo desiderio erotico femminile, giacché l’orgasmo della donna è raggiunto appunto in modo differente rispetto a quello dell’uomo. Un altro problema, poi, è rappresentato dalla generalizzazione: mai adottare le medesime strategie nell’approccio (e nell’amplesso) con donne diverse, giacché potrebbe essere una scelta controproducente.

Infine, una menzione particolare la merita il membro maschile: prima o poi, infatti, lo stesso diventa l’argomento della conversazione tra donne, che chiedono delle dimensioni del fallo, decantate (o censurate) anche nelle storie di sesso vissuto con amanti e pubblicate sul web. Un pene troppo piccolo sarà oggetto di scherno: ma allo stesso tempo, anche uno troppo grosso potrebbe essere descritto come una parte poco piacevole dell’esperienza erotica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *