Perché la letteratura erotica continua ad appassionare?

Dopo la popolarità della fotografia, secondo tanti, il video è destinato a soppiantare ogni altra forma di espressione artistica, a prescindere dal carattere dell’opera: eppure, a considerare la popolarità dei racconti erotici tra il pubblico del web, ci si rende subito conto di come, in realtà, ci sia ancora parecchio spazio per tutto ciò che viene scritto.

A guardare la tradizionale letteratura erotica – e, in primis, i romanzi di natura erotica proposti sul mercato – ci si rende conto che non mancano esempi clamorosi del successo di questo genere letterario: tra i casi più recenti che possono confermare ciò, non possiamo fare a meno di citare il popolarissimo romanzo “cinquanta sfumature di grigio”.

In questa opera letteraria della normalità, che parla di sano erotismo e in cui le vicende di piacere non mancano di essere narrate con quella spontaneità che dovrebbero avere tutti gli amanti di questo mondo, emerge quel bisogno di esplicitare meglio i desideri a letto di un’intera generazione, quella voglia di affermare le proprie idee erotiche.

Non deve quindi stupire più di quel tanto il fatto che vi siano tante persone desiderose di scrivere e condividere i propri racconti erotici amatoriali sul web, senza alcun tipo di inibizione e, soprattutto, con quella voglia di affermare il proprio erotismo come se fosse qualcosa che merita una vera e propria celebrazione, senza farsi troppi ed inutili scrupoli.

A differenza di queste opere letterarie famose, scritte da autori riconosciuti ed affermati, la maggior parte delle storie hard condivise sui portali dedicati a questo genere letterario sono frutto delle vicende personali degli scrittori, i quali, dopo aver vissuto determinate emozioni, non esitano a riversarle in narrazioni ricche di particolari molto eccitanti.

Proprio la possibilità di condividere ciò che si vive a letto senza timore di essere riconosciuti, come del resto, la possibilità di parlare di vicende vissute in location che non devono essere individuate dai propri conoscenti, sono tra le principali ragioni per le quali le coppie più libere si lasciano andare a questo gioco della condivisione dell’eros.

Ciò che contribuisce ulteriormente a rendere irresistibili i racconti erotici hard è il fatto di potersi immedesimare senza difficoltà in ciò che il narratore ha scritto, magari fantasticando sul fatto di essere al posto del protagonista o, ancora, di ritrovare in una tipa particolarmente gnocca e troia – così come descritta nella storia – la propria amante perfetta.

La fotografia e il video, in questo senso, non possono permettere questo tipo di esperienze coinvolgenti, perché di fronte ad un fotogramma si manifesta chiaramente il volto di una persona o, ancora, il fisico della stessa e, quindi, non si può fantasticare più di quel tanto, con il risultato che tanti appassionati di contenuti erotici puntano così alle storie.

La presenza di parecchie community di appassionati, dove postare le proprie storie e, ancora, dove poter creare comunque una sorta di dialogo a distanza con i lettori, sono indubbiamente stimoli che incidono notevolmente sulla propensione delle persone a dedicarsi alla lettura di racconti hard amatoriali, creando il giusto coinvolgimento.

D’altro canto, la possibilità di trasmettere tramite parole le proprie emozioni è un’altra valida motivazione per la quale tantissime coppie non resistono alla tentazione di manifestare quelle che sono le proprie fantasie erotiche, anche quelle più spinte, senza che vi siano dei freni inibitori come potrebbe avvenire pubblicando foto e video con i propri volti.

Se anche voi avete già scritto e condiviso una storia erotica sul web, probabilmente, riconoscerete in questi motivi la scintilla che vi ha spinto a decidere di aprirvi a questo mondo, creando uno spaccato sulla vostra vita erotica senza veli, con una sensazione di libertà unica capace di farvi apprezzare ancor di più il potenziale comunicativo del web.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *