Sadomaso: le pratiche erotiche più diffuse

Quando si sente parlare di sadomaso (o sadomachismo, per utilizzare un termine che abbia una caratterizzazione più significativa), molto spesso ci si riferisce ad una serie di tecniche che – secondo narrazioni presenti all’interno di racconti erotici o attraverso tutto ciò che è possibile osservare in annunci erotici, film porno e tanto altro ancora – sono diventate celebri in una cultura sessuale che si sviluppa non più soltanto attraverso quelle modalità che vengono ritenute come convenzionali, ma anche e soprattutto attraverso tutte quelle pratiche erotiche che caratterizzano il sesso stesso. Se per alcune realtà di quello che viene definito come BDSM è più difficile definire nel dettaglio tutte le caratterizzazioni nello specifico, nel parlare di sadomaso si possono prendere in considerazione una serie di realtà che caratterizzano le pratiche erotiche stesse, attraverso un ricorso a tutte quelle realtà che possono essere effettuate durante un rapporto sessuale. La storia del sadomachismo ha dimostrato l’esistenza di una serie di pratiche, che seguono all’interno dell’articolo, là dove sono indicate come le pratiche erotiche più diffuse nel mondo del sadomaso e del sesso: ecco di quali si tratta. 

Le pratiche erotiche più diffuse nel mondo del sadomaso

Se la definizione tecnica di sadomaschismo indica “l’insieme delle pratiche erotiche basate sull’imposizione di sofferenze fisiche o mentali su un partner” non si fa fatica a pensare a quante tipologie di pratiche erotiche esistano e facciano parte del mondo del sadomaso stesso. Si tratta di una vasta gamma di pratiche erotiche che possono essere effettuate durante un rapporto sessuale, e che portano i due partner a godere del massimo piacere possibile, attraverso la scelta consapevole delle sofferenze fisiche che saranno provate durante il rapporto sessuale, ovviamente volte al soddisfacimento del massimo piacere possibile, raggiunto in modo non convenzionale eppure significativo. Tra le tecniche maggiormente diffuse nel mondo del sadomaso figurano:

  • Role play: si tratta esattamente dei giochi di ruolo così come potrebbero essere presi in considerazione in qualsiasi altra realtà. I role play sono incredibilmente diffusi nel mondo del sadomaso e portano due partner a comportarsi in modo incredibilmente eccitante ed erotico, oltre che in linea con molte narrazioni pornografiche che avvengono all’interno di film e non solo. Esempi di role play possono essere quello di insegnante e alunno, dottore e paziente, domatore e pony, dominatore e sottomessa… in ogni caso, l’eccitazione da parte dei partner sarà incredibilmente alta nell’interpretazione dei ruoli all’interno del gioco;
  • Mindfucking: una pratica erotica utilizzata molto meno della prima ma comunque caratterizzante del sadomaso; il mindfucking consente di effettuare una violenza che non si attua dal punto di vista fisico, ma anche e soprattutto dal punto di vista mentale. La tecnica del mindfucking, infatti, si attua attraverso una serie di giochi psicologici e di manovre inaspettate che si attuano in modo da causare godimento nel partner, che si ritroverà in una situazione piuttosto particolare eppure ricca di carica erotica; 
  • Bondage: tornando a violenze che si attuano dal punto di vista fisico, una delle pratiche maggiormente diffuse nel mondo del sadomaso è quello del bondage; la tecnica del bendaggio, che ha una storia che si origina nel vero e proprio mondo dello schiavismo, si basa attraverso l’utilizzo di bende, corde e cinghie, che vengono utilizzate per sodomizzare e sottomettere completamente il proprio partner, che godrà di tutto il piacere derivante dall’essere sottomesso durante il sesso. 
  • Milking: una delle pratiche che potrebbero essere sentite come più cruente nell’ottica del sadomaso è quella della mungitura, che si effettua attraverso uno stimolo della prostata che si ottiene attraverso l’inserimento e di oggetti o dita nell’ano; chi subisce una pratica di questo tipo non proverà alcun piacere, pur giungendo all’eiaculazione.
  • Dollificazione: nell’ottica delle sottomissioni, la tecnica della dollificazione permette ad uno dei due partner si comportarsi totalmente come una bambola, a partire dal trucco fino ad arrivare al vestiario, subendo totalmente tutto ciò che rientra nel desiderio erotico del dominatore. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *