Tutto sui video amatoriali: porno e non

Ci sono tanti motivi per provare ad avere della notorietà sul web grazie ad una carriera nel mondo dei video porno amatoriali. Può essere per puro voyeurismo, per passione, per divertirsi con un po’ di brivido, ma anche per fare un po’ di soldi.

I canali che ospitano questo tipo di servizio sono praticamente l’ossatura di Internet e ci si può confondere rapidamente se non si ha un’idea almeno minima delle effettive possibilità. Alla fine si tratta di affidare la nostra intimità ad un estraneo nascosto da qualche parte dietro uno schermo ed è bene sapere che cosa ci riserva il giro dei video porno amatoriali. Le soluzioni migliori sono i siti webcam e i grandi canali o network che negli ultimi anni si sono molto aperti ai profili utente e che consentono quindi di caricare i nostri video porno amatoriali e in molti casi di effettuare lo streaming sia privato che pubblico.

Prima di mettersi in affari e bene considerare per quanto tempo si ha intenzione di restare visibili sulla rete. Aprire un profilo utente su un sito appartenente a un grosso network è sicuramente più sicuro rispetto che affidarsi a siti amatoriali o dilettanteschi la cui struttura spesso si appoggia sul server ignoti e che offrono tutele in alcuni casi inesistenti. Diversa è la situazione sui grossi network dove alla creazione di un profilo utente viene fatta corrispondere l’accettazione di un contratto, il cui scopo principale è tutelare sia il sito che l’utente.

Molto spesso su questi canali sono disponibili sia servizi di streaming che host di filmati la cui visualizzazione può essere aperta e gratuita o in alternativa associata ad un account a pagamento, che permette di accumulare anche discrete cifre in breve tempo, tramite un sistema di crediti. In ogni caso quando ci si lancia in questo tipo di attività dobbiamo per forza delle idee molto chiare e ricordare che ci sono alcuni tipi di video porno amatoriali che non possono essere assolutamente caricati. Si rischiano sanzioni anche nel penale, espulsioni e denunce se si va a caricare materiale pedopornografico o con animali.

Il sito ha facoltà di richiedere persecuzioni penali anche nel caso in cui si rappresentino scene di violenza non simulata o si cerchi di caricare materiali di soggetti che non hanno esplicitamente accettato la pubblicazione. Detto questo è sufficiente cercare tra i vari network quello che più si adatta alle nostre esigenze ed iniziare a pubblicare. Per ogni fantasia e perversione si può sicuramente trovare un sito compiacente se non dedicato, e caricare i video porno amatoriali e le foto è molto semplice, ancor più facile è lo streaming in diretta tramite webcam.

Prima di iniziare, comunque leggere bene tutte le normative e i regolamenti senza trascurare le voci relative ai pagamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *