Una Donna Sposata conosciuta Online

Cerco sempre qualcuno con cui “giocare”

 

Sono un uomo sposato di 38 anni, purtroppo la mia vita matrimoniale su cui riponevo grosse aspettative, non mi soddisfa più di tanto.

Con la mia lei non si va al di la di qualche veloce scopata settimanale, cosa questa che non riesce minimamente a soddisfare la mia voglia si sesso.

Ho, infatti, sempre voglia, il mio non è solo un desiderio fisico ma anche il “piacere mentale” di conquistare una donna, non solo a letto ma anche nella vita di ogni giorno.

Questo è il motivo per cui sono “sempre in caccia”, cerco sempre di conoscere qualche bella donna, e questa mia voglia di conoscenza non tralascia di certo il fatto di “scandagliare” i siti dedicati ad “incontri particolari”

 

Come ho conosciuto Marta occasionalmente

 

Marta è una bella donna, l’ho conosciuta all’interno di un “gioco di coppia” (io mi proponevo come singolo) insieme a suo marito.

Subito ho capito che tipo di donna è, sicuramente con il suo lui non avevano un’intesa sessuale perfetta, e la mia prima impressione, poi confermata da lei stessa, era che il gioco di coppia era l’ultima spiaggia per un matrimonio che andava sfaldandosi.

Incontri per Fare Sesso Gratuito

Ci siamo piaciuti già dal primo sguardo, i nostri occhi appena si sono incrociati hanno espresso più di migliaia di parole.

Alla fine dell’incontro mentre il marito era in bagno a darsi una rinfrescata lei mi ha allungato il suo numero. Quella è stata l’inizio di una storia perfetta.

 

L’amante perfetta per incontri di sesso gratuito

 

Da quell’incontro datato ormai quasi 3 anni, è nata una storia praticamente perfetta. Marta è diventata la mia amante fissa e ci piace organizzare incontri di sesso occasionale per (a volte anche l’unica).

Con lei l’intesa sessuale è perfetta e non mi vergogno a dire che forse è la donna che mi attira di più tra le lenzuola. Lei per me è una schiava e una padrona, una donna e un amante, una troia e una santa.

Non sono molti a sapere che per me Marta è speciale, anche perché è stata l’unica a sodomizzarmi (con uno strap on).

Ci vediamo in maniera costante una volta ogni 2 settimane, neppure ci salutiamo che ci fondiamo sul letto della camera d’albergo, che fa da cornice ai nostri incontri, per una prima veloce scopata carica di voglia.

Fatta quella passiamo ore a giocare in tutti i modi possibili ed immaginabili. Ci divertiamo a torturare i nostri corpi con le lingue, fin quando sfiniti, non raggiungiamo orgasmi travolgenti, cosa questa impossibile con i nostri rispettivi coniugi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *