Come riconoscere le cartomanti brave

Crederci oppure no: tutto dipende dalla chiromante

Chi è esperto del tema non ha grosse preoccupazioni in merito, al contrario di tutti coloro che affrontano per la prima volta farsi leggere le carte e la cartomanzia al telefono.

Il primo quesito è ‘credere oppure no?’ e la risposta potrebbe essere simile a quella che si dovrebbe dare alla domanda ‘è nato prima l’uovo o la gallina?’.

Certamente le persone che hanno una mentalità razionale e soprattutto materialistica, facendo affidamento sui canoni della scienza tradizionale, non hanno dubbi a tal proposito dal momento che neppure prendono in lontana considerazione l’ipotesi che la cartomanzia abbia il potere di svelare il futuro addentrandosi le pieghe del destino.

Al contrario, chi è incline a valutare l’ipotesi che la lettura delle carte sia un metodo che unisce la dimensione reale con un’altra indefinibile perché imponderabile e tuttavia esistente, la pensa diversamente ed è propenso ad essere possibilista.

Sappiamo che sin dall’antichità la cartomanzia è un metodo per svelare non solo il futuro ma anche avere delle conferme sul presente. L’arte della divinazione attraverso la lettura delle carte è un rito millenario che ha origine in Estremo Oriente. Importata all’epoca dei faraoni nell’antico Egitto, arrivò ai giorni nostri dopo un tempo nel quale era caduta in disuso prima di riprendere vita nel Settecento in Francia e di avere un incredibile successo durante il XIX secolo nel Regno Unito.

Nell’era di internet e di una tecnologia che fagocita tutto ad una incredibile velocità, pare molto ma molto vintage, affidarsi ad un veggente per acquisire delle certezze o per aumentare la stima di se ma le statistiche parlano chiaro: la cartomanzia telefonica è in costante crescita.

Sono tutti affidabili coloro che leggono le carte?

Ma quali certezze ha una persona che vuol farsi leggere le carte utilizzando una linea telefonica dedicata alla chiromanzia? Si potrebbe rispondere semplicemente che mai esiste una certezza nella vita, ma la risposta sarebbe totalmente gratuita e poco indicativa.

Vero è che esistono delle persone che praticano la divinazione pur non avendone le capacità e lo fanno solamente per sperequare sulla ingenuità e sulla buona fede di chi chiede a loro un consulto. Ma solitamente questi individui privi di scrupoli operano in un proprio studio, invitando potenziali clienti a rivolgersi loro facendo una locale pubblicità e rimangono fintanto qualche cliente che si è reso conto di essere stato raggirato, non fa un esposto alle autorità.

Nel caso delle linee telefoniche di cartomanzia questo rischio non si corre assolutamente.

Occorre partire dal concetto che una società che opera un investimento per allestire delle linee totalmente dedicate alla lettura delle carte, vuole essere la prima a tutelare il rischio d’impresa e questo equivale a dire che, oltre all’aspetto tecnico-logico, deve essere approntata una più che severa selezione di quei veggenti che andranno a collaborare.

Infatti è con estrema attenzione che vengono scelti i cartomanti che si alterneranno a rispondere al telefono avendo il compito di fare le carte a chi ne fa richiesta e già questa può essere considerata una garanzia indispensabile che viene offerta dalla società che gestisce il servizio.

Per riconoscere un bravo cartomante

Se di base il cartomante ha passato una dura selezione, per rendervi conto del suo grado di esperienza e di affidabilità, potete semplicemente farlo parlare prima di chiedergli il consulto e ascoltare il suo grado di sensibilità e come si pone di fronte al vostro stato d’animo.
Se ha esperienza in materia ed è un vero sensitivo ve ne renderete conto presto dal modo come risponde alle vostre domande, se parla solo per luoghi comuni che non dicono nulla o se entra nello specifico dettagliando cose che sono solo vostre e via dicendo.

Anche se non lo state vedendo in faccia, l’inflessione della voce è alquanto significativa e ascoltare un interlocutore deciso e sicuro di se e di quanto dice, è un metro di giudizio ulteriore che può ben indirizzarvi. In ultimo c’è da tenere in debita considerazione il fatto che il cartomante opera in modo continuativo e laddove non fosse realmente esperto in questo ambito, sarebbe difficile per lui mantenere la collaborazione con il gestore delle linee dedicate alla lettura delle carte.

Praticamente potete fare affidamento su questa serie di precauzioni sia prima che durante il consulto e, non per ultimo, il vostro giudizio sarà oggettivo il momento in cui avrete la controprova che quanto preannunciato dalle carte, si andrà a compiere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *